TAT-THEMATIC APPERCEPTION TEST

Nell’ambito dei test “proiettivi” della personalità, sicuramente il TAT è in assoluto uno dei più importanti. Dopo il Rorschach è il più usato al mondo per indagare emozioni, atteggiamenti e processi cognitivi. Si basa sulla presentazione al soggetto di figure ambigue, cioè non dotate di un senso definito, su cui devono essere costruite storie. Venne sviluppato negli anni ’30 da Murray e Morgan. ” The rationale behind the technique is that people tend to interpret ambiguous situations in accordance with their own past experiences and current motivations, which may be conscious or unconscious. Murray reasoned that by asking people to tell a story about a picture, their defenses to the examiner would be lowered as they would not realize the sensitive personal information they were divulging by creating the story. …

The subject is asked to tell as dramatic a story as they can for each picture presented, including the following:

  • what has led up to the event shown
  • what is happening at the moment
  • what the characters are feeling and thinking
  • what the outcome of the story was….. Story Design measures the examinee’s ability to identify and formulate a problem situation.….
  • Story Orientation assesses the examinee’s level of personal control, emotional distress, confidence and motivation.
  • Story Solutions assesses how impulsive the examinee is. In addition to evaluating the types of problem solutions that are provided, the number of problem solutions that examinees provide for each of the TAT cards is summed.
  • Story Resolution provides information on the examinee’s ability to formulate problem solutions that maximize both short and long-term goals…. Like other projective techniques, the TAT has been criticized on the basis of poor psychometric properties (see above). Criticisms include that the TAT is unscientific because it cannot be proved to be valid (that it actually measures what it claims to measure), or reliable (that it gives consistent results over time). “

https://en.wikipedia.org/wiki/Thematic_apperception_test

L’INTERPRETATIONE

“Ci sono due approcci di base per interpretare le risposte al TAT, chiamati rispettivamente nomotetico e idiografico. APPROCCIO NOMOTETICO L’interpretazione nomotetica si riferisce alla pratica di stabilire norme per le risposte da soggetti in specifici gruppi di età, sesso, razza o livello di istruzione e quindi misurare le risposte di un dato soggetto rispetto a tali norme. APPROCCIO IDIOGRAFICO “L’interpretazione idiografica si riferisce alla valutazione delle caratteristiche uniche della visione del mondo e delle relazioni del soggetto. La maggior parte degli psicologi classificherebbe la TAT come più adatta all’interpretazione idiografica che nomotetica. ” CARATTERISTICHE DELLE RISPOSTE: CONTENUTI, TONO EMOTIVO, COMPORTAMENTO DEL NARRATORE “Nell’interpretare le risposte al TAT, gli esaminatori focalizzano tipicamente la loro attenzione su una delle tre aree: il contenuto delle storie che il soggetto racconta; la sensazione o il tono delle storie; o i comportamenti del soggetto oltre alle risposte. Questi comportamenti possono includere commenti verbali (ad esempio, commenti sul sentirsi stressati dalla situazione o non essere un bravo narratore) così come azioni o segni non verbali (arrossire, balbettare, agitarsi sulla sedia, difficoltà a stabilire un contatto visivo con l’esaminatore, ecc .) Il contenuto della storia di solito rivela gli atteggiamenti, le fantasie, i desideri, i conflitti interiori e la visione del mondo esterno del soggetto. La struttura della storia in genere riflette i sentimenti del soggetto, le ipotesi sul mondo e un atteggiamento di base di ottimismo o pessimismo. ”

http://www.minddisorders.com/Py-Z/Thematic-Apperception-Test.html#ixzz6Qlcezsms

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *