S. STEFANO ROTONDO

SCHEMA STORICO

PREESISTENZE: Castra peregrina, mitreo-

468-483: consacrazione da parte di papa Simplicio-

VI secolo: interventi decorativi-

VII SECOLO: traslazione dalla Via Nomentana delle reliquie dei Martiri Primo e Feliciano-

INTERVENTO DI INNOCENZO II (1139-1143):

Portico

Chiusura arcate dell’anello intermedio e definitivo abbandono dell’ambulacro esterno

Tramezzo di sostegno del tetto

Ooculi circolari

METÀ DEL ‘400:

Niccolò V affida a Bernardo Rossellino un consolidamento generale-Aspetto negativo: perdita definitiva dell’impianto decorativo interno-

1583: GREGORIO XIII affida la chiesa al PONTIFICIO COLLEGIO GERMANICO-UNGARICO:

Recinto attorno all’altare con lo stemma di Gregorio XIII Boncompagni-

I grandi affreschi “martirologici” dei manieristi “Pomarancio” (Niccolò Circignani), Matteo da Siena, Antonio Tempesta e altri-

1613 TABERNACOLO BAROCCO posto sull’altare (spostato nell’attuale posizione durante la II Guerra Mondiale)-

Foto e testo di Pietro Massolo

Bibliografia:

https://massolopedia.it/curriculum-vitae-2/

https://m.facebook.com/massolopediavisite/?ref=bookmarks

https://massolopedia.it

https://massolopedia.it/roma/

https://massolopedia.it/chiese-di-roma-2/

https://massolopedia.art.blog

https://www.pinterest.it/pietromassolo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *