UFOLOGIA: L’ORIGINE DELLA VITA

A proposito dell’origine endogena della vita sulla Terra si possono fare molte osservazioni, ma il punto centrale del problema è quello della possibilità della cosiddetta ‘generazione spontanea’.
Cercherò di sintetizzare il problema al massimo:
è stato ampiamente e ripetutamente dimostrato in modo assoluto che ogni organismo vivente, indipendentemente dal suo grado di complessità, deve derivare da un altro organismo vivente simile (omnis cellula e cellula) e non esiste la generazione spontanea della vita a partire dalla materia non vivente;
eppure, molti scienziati continuano a sostenere che, nelle particolari condizioni del cosiddetto ‘brodo primordiale’, sarebbe sorta la materia vivente, cioè i primitivi organismi unicellulari;
ma in realtà MAI NESSUN ESPERIMENTO con il brodo primordiale ha prodotto materia vivente: l’unico risultato è stato la produzione di molecole organiche, ma tra la molecola organica e l’organismo vivente rimane una distanza enorme.
La molecola organica come tale NON È un organismo vivente, anche se la materia vivente è FORMATA DA molecole organiche.
La molecola organica NON VIVE, nel senso che non costituisce un’entità dotata di un’organizzazione autonoma autopoietica finalizzata alla sopravvivenza, al nutrimento, al movimento, alla respirazione, alla reattività  all’ambiente ed alla riproduzione.
Nessuna di queste funzioni appartiene alla molecola organica!
In conclusione, risulta evidente che la ‘scienza ufficiale’ si autocontraddice negando la generazione spontanea ed affermando che la vita si è formata spontaneamente a partire dalla materia o ‘brodo’ primordiale che dir si voglia.
Per cui il problema dell’origine della vita sulla Terra rimane insoluto e lascia spazio, almeno in teoria, all’ipotesi esogena e cioè extraterrestre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *