TURISMO-NOZIONI ESSENZIALI-GUIDE E ACCOMPAGNATORI

Forse non tutti sanno che  la Guida Turistica opera a livello territoriale, mentre l’Accompagnatore può esercitare la professione in tutto il mondo.
Però l’accompagnatore, in teoria, non può illustrare direttamente siti determinati e musei. Questa è materia riservata alle guide locali. Di fatto le cose in Italia vanno un po’ diversamente. A parte gli abusivi veri e propri, che si trovano un po’ dappertutto, le ‘guide’ straniere imperversano senza troppi problemi. In linea generale, possiamo tranquillamente dire che le esigenze ‘comunitarie’ prevalgono sugli interessi professionali delle guide turistiche italiane.
Bisogna precisare che le recenti normative introdotte in Italia, dovute ad un guazzabuglio di pressioni politiche dell’Unione Europea e diciamolo pure lobbistiche, hanno creato non poca confusione e comunque di fatto hanno favorito le ‘guide’ straniere a discapito di quelle nostrane. Il ministro Franceschini, nel 2015, aveva addirittura fatto approvare una legge che avrebbe obbligato le guide turistiche già patentate ad ulteriori esami su siti specifici! Si trattava di un provvedimento talmente iniquo che per fortuna è stato giudicato illegittimo dal TAR del Lazio.
Però sul piano legislativo la situazione rimane un po’ confusa, anzi molto confusa.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *