SULLA “LEGGENDA NERA” DELL’INQUISIZIONE

Ancora oggi viene sostenuta in molti siti la tesi che la Santa Inquisizione ha prodotto milioni di vittime.
Questa tesi è palesemente assurda. Non solo falsa, ma direi proprio inverosimile, tenendo conto dei limiti della popolazione europea prima della rivoluzione industriale.
Si spiega, però, tenendo conto del fatto che per molto tempo gli studi sull’argomento erano quasi tutti di matrice protestante e quindi, con il supporto della cultura “progressista” e anticlericale, tendevano il più possibile a demonizzare la Chiesa Cattolica.
Per quanto riguarda il periodo medioevale le stime sono ovviamente molto difficili.
Ma per il periodo della Controriforma gli studi recenti hanno portato a un ridimensionamento enorme del numero delle vittime.
“Scendendo nel dettaglio si stimano 200mila processi per l’Inquisizione spagnola, tra 30mila e 45mila circa per quella portoghese, tra i 51mila e i 75mila per quella romana. Per un totale di sentenze capitali eseguite, rispettivamente, di 12.100, 1250 o 2510, 1250 circa (Del Col Andrea, 2006, pp. 779-782).”
http://www.lacooltura.com/2017/07/inquisizione-la-condanna-capitale/
Si veda anche:
https://www.google.com/amp/s/apologeticon.wordpress.com/2013/10/10/un-bilancio-dellinquisizione-spagnola-quante-vittime/amp/
Questi studi, molto accurati, portano a conclusioni paradossali.
Si deve notare che il numero delle persone uccise in nome della libertà e della fratellanza (a parte l’uguaglianza) durante la Rivoluzione francese, nel solo periodo del Terrore (tra il 1793 e il 1794), supera  quello delle vittime totali dell’Inquisizione in Spagna, Portogallo e Italia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *