REMBRANDT

Per la prima volta possiamo ammirare Rembrandt in Vaticano.
L’evento è chiaramente storico.
Storico sicuramente perché ospitare il grande artista protestante rientra nel piano ‘ecumenico’ di Papa Francesco.
Ma di certo non soltanto per questo.
La mostra permette di capire a fondo la capacità prodigiosa di analisi della realtà di Rembrandt.
Secondo Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani:
“Nessun pittore della realtà è stato grande come Rembrandt van Rijn ed è soprattutto grande nelle sue incisioni. Uno deve andare lì, guardarle con la lente di ingrandimento e capisce la prodigiosa tecnica di Rembrandt e la sua capacità di rappresentare tutto il mondo visibile, anche nei suoi dettagli apparentemente infinitesimali”.
Ai Musei Vaticani fino al 28 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *