NAPOLI: VERMEER, LA DONNA CON IL LIUTO

Il Museo di Capodimonte, uno dei più importanti d’Italia in assoluto, ospita una meravigliosa opera dell’olandese Vermeer: “La suonatrice di liuto”, proveniente dal Metropolitan Museum di New York.
Al capolavoro di Vermeer sono affiancate opere di artisti certamente meno conosciuti, ma importanti per comprendere i legami tra la scuola olandese e quella napoletana nel ‘600.
Il quadro è molto misterioso ed affascinante. La donna, forse la moglie del pittore, tiene in mano il liuto, ma mentre lo sta accordando si volta verso la finestra. Aspetta qualcuno? Non lo sapremo mai.
Lo studio della luce che proviene dalla finestra, lo sguardo enigmatico della donna, la carta geografica appesa al muro riprodotta nei minimi dettagli ed altri elementi mostrano il valore enorme della pittura di Vermeer.
Jan Vermeer (1632-1675) è considerato uno dei grandi maestri della pittura olandese del XVII secolo, l’epoca d’oro dei Paesi Bassi. La sua tecnica straordinaria, ancora in buona parte misteriosa e dibattuta come la sua biografia, si caratterizza soprattutto per la resa eccezionale dei colori e della luce.
Al Museo di Capodimonte fino al 9 febbraio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *