“HOLODOMOR”

Negli anni ’30 il regime comunista di Stalin provocò in modo sistematico e premeditato la morte per fame di milioni di Ucraini.
Mi risulta che gli agenti sovietici gettavano nelle fosse comuni non solo i morti,  ma anche i moribondi, per evitare inutili perdite di tempo.
Le stime variano tra i 4 e i 7 milioni di morti.
Lo scopo di questo genocidio era duplice: da un lato si voleva distruggere la piccola proprietà contadina che ostacolava la collettivizzazione della terra; dall’altro, la requisizione spietata del grano era “necessaria”, diciamo così, per attuare un piano di industrializzazione a tappe forzate dell’Unione Sovietica.
Questo genocidio è stato taciuto per decenni, ma gli Ucraini se lo ricordano bene.
Vorrei far notare che ancora oggi, per ragioni ideologiche, nonostante l’enorme quantità di documenti e di testimonianze, la tendenza negazionista è molto forte.

Qui si possono trovare moltissime informazioni:
http://www.holodomorct.org/links.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *