GUIDO MARIA GRANATA

Nasce a Roma nel 1959 e qui vive e lavora. In famiglia il nonno e lo zio, entrambi artisti, gli trasferiscono la passione per il disegno e la pittura. Mentre frequenta il liceo classico e poi l’università, si appassiona al disegno: esegue schizzi all’aperto, che poi riporta su opere a matite colorate, a pastelli ad olio e a tempera. Nel 2000 passa all’olio, che gli permette di esprimere in modo completo la sua sensibilità, e che alterna a raffigurazioni a pastelli morbidi. Da sempre condivide la pittura con l’altra sua passione: il pianoforte jazz. Le sue rappresentazioni sono eseguite con luci e colori tipici del ‘900. Spesso le sue immagini bucoliche “sono animate dal passaggio di locomotive a vapore e vagoni ferroviari che esprimono movimento, desiderio di avventura, sogno di scoprire mondi nuovi a fronte di una realtà immanente. La fantasia viaggia verso la scoperta di nuovi scenari, il mondo bucolico resta l’immagine romantica dove si ferma il tempo” (prof. Claudio Lepri).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *