IL FUTURO DELL’EUROPA SECONDO EUGENIO SCALFARI

Un paio di anni fa Scalfari ha scritto cose molto interessanti sul tema dell’immigrazione di massa.
SINTESI: Scalfari dice in sostanza che l’Europa, e la sinistra in modo particolare, deve promuovere il processo migratorio per creare una nuova popolazione unica euroafricana, un “meticciato”, allo scopo di “ridurre le disugualianze”.
Ecco il pezzo fondamentale del testo, ovviamente con il link:

“Ma se invece di ragionare su un processo millenario ragioniamo di un processo di pochi secoli, allora l’Africa diventa un elemento positivo, che va aiutato in tutti i suoi problemi. E non solo l’Africa, ma tutti i popoli migranti che hanno di mira Paesi di antica ricchezza, con i quali convivere nel tentativo di ridurre le disuguaglianze.
La vera politica dei Paesi europei è quindi d’essere capofila di questo movimento migratorio: ridurre le diseguaglianze, aumentare l’integrazione. Si profila come fenomeno positivo, il meticciato, la tendenza alla nascita di un popolo unico, che ha una ricchezza media, una cultura media, un sangue integrato. Questo è un futuro che dovrà realizzarsi entro due o tre generazioni e che va politicamente effettuato dall’Europa. E questo deve essere il compito della sinistra europea e in particolare di quella italiana.” https://www.google.com/amp/espresso.repubblica.it/opinioni/vetro-soffiato/2017/08/02/news/c-e-l-africa-nel-nostro-futuro-1.307312/amp/

DOMANDE:
Cosa pensate di questa tesi di Scalfari?
Il fondatore di Repubblica è un uomo veramente influente sul piano politico-culturale?
La sua posizione sull’immigrazione rappresenta bene la posizione della “sinistra”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *