ATTUALITÀ

25 APRILE E QUESTIONE PALESTINESE: UN VERO GUAZZABUGLIO
Anche quest’anno, puntualmente, scattano le polemiche. Polemiche dure.
Cerchiamo di capire.
In sintesi: la Brigata Ebraica non partecipa al corteo organizzato dall’ANPI a Roma per la presenza di organizzazioni filopalestinesi.
Chi ha ragione?
Non intendo prendere posizione, ma cerco come sempre di capire.
Gli Ebrei di Roma hanno, come si sa, subito gravi conseguenze a causa dell’occupazione nazifascista. 1023 Ebrei furono deportati ad Auschwitz e solo in 16 tornarono. Quindi ci sono precise e valide ragioni storiche che giustificano la sacrosanta presenza degli Ebrei nelle manifestazioni per il 25 aprile (ovviamente non solo a Roma).
E i filopalestinesi?
Qui la faccenda è un tantino più complicata.
Sappiamo che una grande parte dell...
Read More

ATTUALITÀ

ELEZIONI IN FRANCIA – UN TERREMOTO POLITICO
Ciò che sta accadendo in Francia è davvero sensazionale, anche se si può spiegare abbastanza agevolmente.
Cerchiamo di analizzare i fatti.
La Sinistra è annientata.
La Destra nazionalista arriva al ballottaggio, anche se prevale di pochissimo il candidato di Centro Macron.
Il dato sorprendente è proprio l’affermazione di Marine Le Pen, che suscita il terrore della cultura ufficiale, anche perché la leader del Fronte Nazionale è dichiaratamente antieuropeista. Ed è noto che la cultura ufficiale è europeista, chi non è europeista non è politically correct……
A questo punto risulta evidente che, sul piano politico e morale, la Le Pen ha già vinto, indipendentemente dall’esito del ballottaggio...
Read More

ATTUALITÀ

GUERRA DI RELIGIONE
Una grande parte della società occidentale si ostina a non voler accettare, per ragioni ideologiche che alterano e deformano la visione dei fatti, un dato assolutamente evidente ed estremamente allarmante.
Il dato di fatto, nudo e crudo, è questo: una porzione abbastanza consistente del mondo islamico (quindi non tutto: è bene ribadirlo) sta portando avanti una ‘guerra santa’ non contro il solito ‘capitalismo imperialista’, non contro le multinazionali del petrolio, non contro i colonizzatori, ma contro il Cristianesimo e la civiltà occidentale in quanto tali.
Possiamo discutere quanto si vuole su quelle che sono le ‘colpe’ storiche dell’Occidente, possiamo anche almeno in piccola parte ‘giustificare’ (nel senso di cercare di ‘comprendere’ storicamente senza per que...
Read More

ATTUALITÀ

L’ERRORE FONDAMENTALE DI TRUMP
C’è poco da fare.
Se sei un tycoon rimani un tycoon, anche se diventi Presidente degli Stati Uniti d’America.
Lo abbiamo visto anche in Italia: Berlusconi era il magnate della televisione e tale è rimasto anche come Presidente del Consiglio, con le ben note conseguenze.
Trump si sta muovendo male, molto male.
Le sue mosse sono impulsive e contraddittorie.
Era partito come amico di Putin e subito si è messo in contrasto con la Russia che appoggia Assad.
Agisce come se dovesse semplicemente giocare in borsa o acquistare terreni, impiantare fabbriche, assumere o licenziare personale. Così fa un manager, non il capo di una superpotenza economica e militare.
Le quotazioni di borsa e la finanza sono una cosa, le bombe ed i missili un’altra.
La sua è una ‘polit...
Read More

ATTUALITÀ

L’ATTENTATO DI STOCCOLMA: UN CAZZOTTO IN FACCIA ALLE IDEOLOGIE
Leggete il bellissimo articolo di Lorenzo Vidino sulla Stampa:
Finalmente un’analisi anti-ideologica del terrorismo islamico fondamentalista!
Finalmente un’analisi basata sui fatti e non sulle solite vecchie e superate teorie!
Vidino dimostra in modo inequivocabile che la politica internazionale non c’entra e non c’entrano nemmeno il petrolio, la lotta di classe ed il solito ‘imperialismo capitalista’.
Facciamo una sintesi:
1) l’attentato rientra perfettamente nella serie degli attacchi tipicamente antioccidentali che hanno colpito Parigi, Berlino e Londra;
2) la Scandinavia è una...
Read More

ATTUALITÀ

ATTENTATO A SAN PIETROBURGO
In questo momento, la matrice islamica fondamentalista pare molto chiara per una serie di elementi, anche se le autorità russe e lo stesso Putin non assumono ancora una posizione chiara.
Sappiamo che dal tempo della guerra in Cecenia contro i separatisti islamici la Russia è nel mirino del fondamentalismo.
Ora la situazione si è aggravata a causa dell’intervento diretto in Siria deciso da Putin.
La scelta del luogo e del momento è a dir poco perfetta: Putin si trovava a San Pietroburgo per l’incontro con il presidente bielorusso Lukashenko.
I network jihadisti vicini all’Isis ovviamente sono in tripudio.
Ma qual è il vero obiettivo politico degli attentatori?
Pensare di modifica...
Read More

ATTUALITÀ

TERRORISMO ISLAMICO FONDAMENTALISTA: LA STRAGE DIMENTICATA DEI GIORNALISTI IN ALGERIA
Vorrei fare un passo indietro nel tempo e ricordare alcuni fatti storici di enorme rilevanza, praticamente dimenticati dai mass media.
Si sa che i mass media fagocitano ed espellono notizie in continuazione. Sopravvivono così. Hanno poca memoria.
Desidero analizzare una serie di fatti. Lo farò un poco alla volta.
Innanzitutto, è bene ricordare che il feroce e clamoroso attentato alla redazione di Charlie Hebdo è stato soltanto l’ennesimo episodio della guerra combattuta dal fondamentalismo islamico contro la libertà di stampa e di espressione, in modo particolare in Algeria:
Read More

ATTUALITÀ

LONDRA: ENNESIMO ATTACCO TERRORISTICO

L’attacco terroristico di Londra dimostra fondamentalmente due cose, chiarissime ed evidenti al di là di ogni dubbio:

1) nel mondo islamico si è largamente diffuso un odio feroce nei confronti dell’Occidente, infedele e laico, anche se questo non significa che ogni musulmano sia un terrorista;

2) non è assolutamente possibile prevenire azioni terroristiche isolate di questo tipo.

Per poter cercare almeno di capire, se non di fronteggiare efficacemente, questo tragico fenomeno, dobbiamo analizzarlo senza preconcetti e filtri ideologici.

L’idea che dietro il terrorismo ci siano motivazioni essenzialmente economiche, basata su un’estensione meccanica e dogmatica dei principi del ‘materialismo storico’ marxista, è totalmente sbagliata.

Nella ‘cultura’ ...

Read More

ATTUALITÀ

SABATO ARRIVANO I BLACK BLOC A ROMA….SI SALVI CHI PUÒ!
A quanto pare, i cosiddetti BLACK BLOC stanno preparando il loro ennesimo raduno.
A  Roma.
Sabato quindi sarà una giornata difficile per i romani. Ci dobbiamo aspettare scontri con le forze dell’ordine, violenze, distruzioni fini a sé stesse….come sempre.
Chi pagherà i danni?
Noi tutti, direttamente o indirettamente.
La domanda è: ma perché dobbiamo tollerare tutto questo?
Che cosa abbiamo fatto di male?
I negozianti, in quanto categoria evidentemente odiata dai BLACK BLOC, meritano di essere ‘puniti’ con la distruzione di vetrine e saracinesche?
E le macchine parcheggiate lungo il ‘corteo’ che fine faranno? Ce lo possiamo immaginare. Appartengono tutte a sadici sfruttatori ‘capitalisti’?
Polizia e Carabinieri sono nelle condizi...
Read More

ATTUALITÀ

IL DELITTO DI AVETRANA
Guardando le foto di Sabrina Misseri e della povera Sarah Scazzi mi è venuta in mente la filosofia di Nietsche!
Tutti, o per meglio dire molti, sanno che la base di tutto il pensiero di Nietzsche è la contrapposizione tra spirito apollineo e spirito dionisiaco……
Procediamo con ordine.
Si capisce subito che la tragedia di Avetrana si presenta come una tipica tragedia greca.
Avetrana, il cui nome originario è Vetrana, è una città di origine antica. Fu fondata, a quanto pare, dai Romani, ma in un territorio in cui la cultura messapica, di origine illirica, da secoli si fondeva con quella magnogreca. Quindi l’influsso greco era chiaramente preponderante.
Sulla base delle risultanze processuali, si tratta di una tragedia della gelosia: in base alla sentenza, Sabrin...

Read More